Skip to content

Come Quintuplicare le Vendite con 5 Minuti di Lavoro

Lo sapevi che puoi quintuplicare le vendite facendo una piccola modifica che richiede 5 minuti di lavoro? C’è un trucco abbastanza noto tra gli esperti di Internet marketing americani, che raramente lo vedo applicato in Italia. Vado a spiegare.

Anche se non sai nulla di Internet marketing, ti sarà sicuramente capitato di vedere delle pagine che offrono informazioni utili (o addirittura regalano un piccolo ebook) in cambio di un semplice indirizzo e-mail. Ti è capitato, giusto? Ecco, lo scopo di quelle pagine è quello di creare una lista di persone interessate ad un determinato argomento. Fin qui nulla di nuovo. La novità sta nel vedere le cose in modo leggermente diverso. È un modo di pensare che viene definito “pensiero laterale” (think out of the box, direbbero gli americani).

Per creare una lista di persone interessate ad un dato argomento, solitamente si adotta uno schema classico basato su due pagine web: la prima raccoglie il nome e l’indirizzo e-mail della persona interessata, la seconda invece, è una semplice pagina di ringraziamento (tecnicamente si chiama proprio così). Nella pagina di ringraziamento (thank you page) normalmente si ringrazia la persona che si sta iscrivendo alla lista e le si rammenta di controllare la posta, perché a breve le sarà inviata una e-mail contenente un link da cliccare per confermare l’iscrizione. Ecco che arriva il pensiero laterale.

Chi si iscrive è una persona interessata all’argomento trattato nella lista, quindi, perché non sfruttare quest’incredibile situazione favorevole? Il trucco è questo: se hai un prodotto da vendere che è legato agli argomenti che tratterai nella lista, puoi inserire la pagina di vendita all’interno della pagina di ringraziamento, aggiungendo qualcosa di questo tipo:

“STOP! Per ringraziarti dell’iscrizione a questa lista, vorrei proporti uno sconto del 30% sul prodotto XY! Leggi attentamente questa pagina, perché non vedrai mai più questa offerta in futuro”

Ora, tu non ci crederai, ma questa semplice modifica (ti basta copiare la pagina di vendita nella tua pagina di ringraziamento) può quintuplicare le vendite. Il motivo è duplice:

  1. Stai offrendo un prodotto a persone potenzialmente interessate
  2. Stai offrendo uno sconto che non ricapiterà mai più

Lo sconto che non ricapiterà mai più, è una costante nell’Internet marketing che tecnicamente prende il nome di OTO (One Time Offer, cioè offerta unica, che capita una volta sola, irripetibile). Capisci le potenzialità? Mi interessa quell’argomento (infatti mi iscrivo a quella lista) ma sono ancora indeciso su eventuali acquisti. Beh, proprio mentre sono indeciso e ci penso sopra… zaaaac! Cosa accade? Mi trovo davanti ad una pagina che mi propone uno sconto proprio sul prodotto che mi interessava. Non solo: si tratta di uno sconto che non mi ricapiterà mai più. Che faccio, tentenno? No, compro.

Vedi, questo era un esempio di come piccoli accorgimenti possono fare la differenza. Metti insieme 10, 100, 1.000 accorgimenti come questo e inizierai ad intravedere la punta dell’iceberg di un business online di successo. Il successo non si improvvisa. Continua a seguirmi.

Vuoi imparare a metterti in proprio su Internet? Iscriviti al corso per webmaster!

ATTENZIONE: la Scuola Impresa Pratica ha attivato altri nuovi corsi. Oggi puoi frequentare il corso per webmaster base, oppure il corso per webmaster + il corso di programmazione web. Scopri tutti i corsi qui: Scuola Impresa Pratica


Copyright (c) 2009-2014 Impresa Pratica - Tutti i diritti riservati. Vietata la copia anche parziale. Ogni abuso derivante dal plagio, dalla contraffazione, la copiatura, la distribuzione, la commercializzazione, del materiale e dei marchi brevettati, lo sfruttamento economico o pubblicitario dei contenuti del blog sarà perseguibile civilmente e penalmente. DMCA.com

6 commenti

  1. Mi imbatto spesso anche in siti Italiani che usano questo metodo, mi sembra abbastanza usato anche da noi… io però odio la fretta negli acquisti :) se mi metti fretta anche se è una offerta allora non compro, preferisco anche spendere qualcosa di più ma essere ragionevolmente sicuro di quello che compro. Ovviamente se questo metodo è usato vuol dire che funziona e fortunatamente non tutti la pensano come me.

    Commento by Alessio — @

  2. Hai proprio ragione,è un ottimo metodo che io uso costantemente,per promuovere prodotti gratuiti che incrementano il viral marketing e quindi le mie iscrizioni. In una squeeze page precedente usavo una OTO al posto di una semplice pagina di ringraziamento e le conversioni erano veramente buone: il 5% degli iscritti acquistava la OTO, fissata intorno ai 10 euro. Adesso ho avuto un incremento di iscrizioni togliendo la oto a favore di un ebook gratuito. Quindi, in conclusione, hai ragione nel dire di mostrare sempre,nella pagina di rin graziamento, una qualcosa attinente al motivo che hanno spinto le persone ad iscriversi. Bel post e complimenti per il blog,lo seguo sempre con enorme soddisfazione :)

    Francesco

    Commento by francesco — @

  3. Alessio, molte tecniche di Internet marketing fanno leva sull’urgenza. Mettere fretta è indispensabile perché molte persone “traccheggiano” e non si decidono mai. Francamente io non sto tanto a pensarci sopra, se un prodotto penso sia valido e utile per me, lo compro. Quando comprai casa, girai per 1 anno. Ha senso. Ma se devo spendere 30-40 euro per un ebook, non ha senso tergiversare. Mi interessa? Compro.

    Qui oltre all’urgenza, c’è l’OTO, cioè l’offerta unica e irripetibile. Vuol dire che se un prodotto costa 40 euro, con uno sconto del 30% te lo porti a casa a 28 euro. Ora, sapendo che non ti capiterà mai più questa cosa, tu compri. Attenzione, non facciamo confusione con le OTO all’interno delle pagine di vendita. Quelle sono praticamente finte. Qui per arrivare all’offerta, ti devi iscrivere ad una lista. Ora, se ti iscrivi una volta e non compri, poi non potrai reiscriverti una seconda volta e quindi l’offerta te la scordi. Certo potresti iscriverti con un diverso indirizzo e-mail, ma insomma… che facciamo, giochiamo? :-)

    Commento by Sir Vester — @

  4. Francesco, sono contento che ti piaccia il mio blog. Thanks. :-)

    Commento by Sir Vester — @

  5. eh eh… gran bel post.. dici benissimo, anche se in effetti io non ho molto usato le OTO su thank you page dopo l’optin, invece trovo che siano sensazionali subito dopo un acquisto, possibilmente a basso costo, perchè è difficile che il cliente scoprendo il trucco posso comprare i primo prodotto una seconda volta, invece quando si tratta di gratis, si può sempre reiscrivere e fottersi altri prodotti a prezzo scontato ogni volta.

    Che ne pensi? ..

    Commento by valerio — @

  6. Penso che sia un’ottima strategia. Valerio, stai andando alla grande con la tua lista, finalmente hai deciso di aprire anche tu un blog. Però non fargli fare la fine degli altri blog, eh? Guarda che se continui a scrivere potresti fare davvero il botto, questa volta. ;-)

    Commento by Sir Vester — @

RSS feed dei commenti a questo articolo.

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.